Archivi categoria: Sport

Il Fantastico Mondo Di Paul

No, purtroppo non lui.

Parlo del polpo Paul, che suo malgrado ama le cozze e pare sia in grado di prevedere il risultato delle partite della Germania. La cosa scandalosa è che la gente tende a crederci. Ora, a mio assolutamente non modesto e supponente parere, siamo davanti a una divertente curiosità statistica, unita a quel pizzico di influenza che hanno questi episodi. Se io avessi una moneta con una faccia con la bandiera della germania e l’altra con la bandiera della squadra che deve affrontare e tirandola dovessi stabilire il vincitore, non farei niente di diverso da quello che fa questo polipo. Si tratta di pura casualità. e stasera verrà dimostrato, secondo me: la germania vincerà sulla spagna, mandando di nuovo Paul nel dimenticatoio. Oh, poi magari la spagna vince, e allora pazienza. Ma credere che un polpo sia in grado di prevedere un risultato di una partita di calcio, è assurdo come pensare che una farfalla possa prevedere l’esplosione di una supernova in una galassia sconosciuta.

Annunci

La Domenica Sportiva, La Vita, L’Universo, E Tutto Quanto

Di tutto un po’ in questo fine settimana…

Partiamo da Rossi, che a mondiale vinto si batte come un leone e fa un recupero pauroso da vero fenomeno, arrivando secondo dopo essere partito dalla quarta fila.

Buon quarto posto per il sempre stupefacente Jorge Lorenzo, che dimostra, dopo un duello all’ultimo respiro, che se non si fosse disintegrato le caviglie avrebbe potuto essere il terzo incomodo del duello Rossi-Stoner.

Passando al calcio, non posso che notare che l’Inter ha fatto un partitone, andando a vincere. A tal proposito, non ci si può che inchinare di fronte alla magia di mago karate-kid Ibra… Praticamente un ura-mawashigeri al pallone. Un colpo di karate in grado di segnare un gol…

Come nota a margine, da segnalare una gran prova di Adriano.

Cambiando completamente argomento, Fra un mese ci sarà Lucca Comics. una delle più famose rassegne di giochi e fumetti. Mi sono ritrovato, a causa di una serie di vicissitudini, a dare la mia disponibilità per una cosa che stiamo organizzando. La mia capa mi ha chiesto di non dire ancora nulla, ergo quando avrò l’ok, dirò.

Sempre legato ai giochi di ruolo, ho avuto l’occasione di recensire, per la Wyrd Edizioni, Di fare una recensione della novella 4° Edizione di Dungeons&Dragons, non so ancora bene dove la publbicheranno, se online o meno, ma è una bella cosa che lo abbiano chiesto a me. Quando e se uscirà, comunicherò. Bom, domenica ricca mi ci ficco. Vi lascio con il pensierino della sera:

Se sei il cattivo, e stai tenendo il buono sotto tiro, disarmato e alla tua mercè, e lui si butta improvvisamente a terra dopo aver guardato dietro di te, non perdere tempo a girarti. Buttati a terra anche tu. Subito.

‘Njoy!

– Miauz!

L’Olimpo Piatto.

Notizia ANSA:

(ANSA) – LONDRA, 31 AGO – Nessun tour mondiale per la fiamma olimpica in occasione delle Olimpiadi 2012 di Londra a differenza di quanto ha fatto la Cina. La Gran Bretagna si fara’ viaggiare il simbolo dei giochi solo nei patri confini, come ha segnalato Tessa Jowell, ministro per le Olimpiadi di Londra.

Ora, andiamo a vedere un attimo cosa rappresenta la bandiera olimpica, giusto per aver chiaro cosa rappresentano anche le olimpiadi:

Probabilmente il simbolo più noto sono i cinque cerchi della bandiera olimpica, che viene issata ad ogni edizione dei Giochi a partire dal 1920. Essa raffigura cinque anelli, di diverso colore, intrecciati in campo bianco. Gli anelli sono cinque come i continenti: Europa, Asia, Africa, America e Oceania. L’intreccio degli anelli rappresenta l’universalità dello spirito olimpico.

I colori scelti per i cinque cerchi sono (da sinistra a destra) blu, giallo, nero, verde e rosso. Insieme al bianco dello sfondo, questi colori erano presenti nelle bandiere di tutte le nazioni del mondo nel momento in cui furono scelti. La combinazione dei colori simboleggia quindi tutti i Paesi, mentre è da sfatare la credenza comune che il colore di ogni cerchio stia a rappresentare un determinato continente

Enfasi mia. Ora, le Olimpiadi sono o non sono una grande manifestazione sportiva che unisce tutto il mondo sotto l’egida dello sport? E allora, perchè diavolo non la fai girare per il mondo, quella torcia? Cos’è, la Gran Bretagna, solo perchè ospita (ospitare è un onore) una competizione che coinvolge tutto il mondo, si sente in diritto di non far uscire la torcia dai suoi confini? Alla faccia dello spirito olimpico. Credo che il barone de Coubertin si stia rivoltando nella tomba.

Perchè devono pur campare…

…sti emeriti stronzi. Sempre dalla Gazzetta:

“L’assemblea generale straordinaria di Lega calcio ha respinto all’unanimità le offerte per i diritti radiofonici e televisivi del calcio, che sono quindi rimasti invenduti”. Le parole di Adriano Galliani decretano il nulla di fatto sulla vendita dei diritti tv in chiaro. I gol della prima giornata dei campionati di serie A e B saranno visibile quindi solo a pagamento. E’ questo l’esito dell’assemblea che era iniziata con un pessimismo generalizzato diffuso tra i presidenti delle società: “È impossibile – aveva spiegato Galliani prima della riunione- che un prodotto venduto a 75 milioni di euro in esclusiva a Mediaset più, alle altre emittenti possa essere valutato 20,5 milioni di euro non in esclusiva con uno sconto del 75%. “Credo – aveva concluso il dirigente rossonero – che non verranno venduti gli highlights di serie A”.

 

Cioè, intendiamoci, brutto deficiente: tu hai venduto per 75 milioni di euro i diritti di trasmissione delle partite complete, e ti lamenti perchè ti vengono offerti 20 milioni solo per gli highlights, che comunque vengono trasmessi almeno una mezz’ora dopo la fine delle partite?

 

Sai che?

 

Ma vaffanculo!

 

-Miauz!

Il calcio: uno sport che… unisce?

Apprendo un episodio tragico dalla Gazzetta:

 

All’arrivo di Massimo Moratti, presidente dell’Inter, dalla folla si sono levati alcuni fischi. […] La contestazione più dura è stata indirizzata ad Adriano Galliani, accolto da fischi, insulti e il lancio di qualche bottiglietta. Il dirigente del Milan è stato scortato in chiesa dalle forze dell’ordine.

 

Dico io, ma gli idioti, nel mondo, non hanno mai niente da fare? Voglio dire è il funerale di un uomo che ha contribuito a creare il calcio, che ha fatto parte della storia del calcio fino a ieri. Cosa stracazzo c’entrano i fischi a chi va al uso funerale? Solo perchè ppresidenti di squadre avversarie? Ma andate a seppellirvi. Vivi, possibilmente.

Gli avvocati delle cause perse.

Dalla Gazzetta:

“Nella tattica difensiva italiana Toni era l’unica vera punta. E mentre nel Bayern riceve spesso palloni calibrati al millimetro da Ribery e Klose, doveva correre senza precisione dietro le palle alte”

Con tutti i gol che si è mangiato, e sotto porta (altro che lanci imprecisi, la palla l’ha avuta sui piedi più di una volta) e levando addirittura un pallone che Grosso avrebbe spedito a velocità supersonica, difendere Toni è piuttosto inutile.

E meno male…

…che aveva paura.

Partiva 17°.

E’ arrivato 6°.

Alla faccia della paura, ha girato per metà gara sui tempi dei primi…

Bel lavoro, Jorge.

Grazie, ragazzi…

Sia a quelli in arancione, che hanno mantenuto la promessa, sia ai nostri ragazzi, che hanno vinto contro la francia e contro le offese della romania. Menzione d’onore all’uomo partita di sempre…
Gigi Buffon

…che anche stasera ha levato dalla porta un pallone insidioso.

E naturlamente menzione di disonore alla Francia, nel momento in cui con uno degli italiani a terra, ha continuato a giocare. I mangiaformaggio non si smentiscono mai, facendo dell’antisportività un’icona.

E comunque, che se ne tornino a casa… Sia i romeni che i francesi.

Pazza, Pazza, Pazza…

Pazza Inter…

Una squadra così pazza da arrivare a giocarsela in fondo al campionato, facendo saltare le coronarie a tutti i tifosi, quando solo l’anno prima aveva vinto in scioltezza con +22 punti sulla seconda e 7 giornate di anticipo… Così pazza che come fai a cambiare squadra?

Lo sai per un gol
io darei la vita….la mia vita
Che in fondo lo so
sarà una partita….infinita.

E’ un sogno che ho è un coro che sale….a sognare Su e giù dalla Nord novanta minuti …per segnare

Nerazzurri

noi saremo qui
Nerazzurri

pazzi come te
Nerazzurri

Non fateci soffrire
ma va bene… vinceremo insieme!

Amala!

Pazza Inter amala!

E’ una gioia infinita
che dura una vita
Pazza Inter amala!

Vivila!

questa storia vivila

Può durare una vita
o una sola partita
Pazza Inter amala!

E continuerò
nel sole e nel vento… la mia festa
Per sempre vivrò

con questi colori…. nella testa

Nerazzurri

io vi seguirò
Nerazzurri

sempre lì vivrò
Nerazzurri
questa mia speranza
E l’assenza
io non vivo senza!!!

Amala!

Pazza Inter amala!

E’ una gioia infinita
che dura una vita
Pazza Inter amala!
Seguila!

in trasferta o giu’ in città

Può durare una vita
o una sola partita
Pazza Inter amala!!!
Là in mezzo al campo c’è un nuovo campione
È un tiro che parte da questa canzone

Forza non mollare mai!!!
AMALA!!!

Amala

Pazza Inter amala!
È una gioia infinita
che dura una vita

Pazza Inter Amala!!!

Pazza Inter Amala!!

AMALA!!

Ibra da Scudetto

Una caviglia rotta, un secondo posto.

Post di celebrazione per la prestazione magnifica di Jorge Lorenzo, che partito malissimo è passato dall’11° posizione alla 2°, il tutto con una caviglia rotta due caviglie rotte (grazie sirus per la precisazione). Una prestazione impressionante, superiore a quella del vincitore Rossi.

Jorge Lorenzo